Frattamaggiore, si premia Marina Confalone

Frattamaggiore, si premia Marina Confalone

Frattamaggiore, il 18 giugno alle ore 10.00, preso la sala consiliare del comune in piazza Umberto I, riceverà il premio Genus Loci 2020/22 ,l’attrice napoletana ,Marina Confalone. L’evento diretto e coordinato dall’istituto studi Atellani,con il presidente Francesco Montanaro,vedrà la partecipazione anche del vicesindaco della città di Napoli, Maria Filippone. L’evento rientra nell’ambito degli appuntamenti della fortunata rassegna , Pulcinellamente diretta da Elpidio Iorio, che quest’anno ha ripreso le attività dopo il forzato stop causa pandemia. Il premio verrà concesso, a Maria Confalone,Attrice. Nata nel 1951. Ha iniziato a recitare in teatro con la compagnia di Eduardo De Filippo. L’esordio cinematografico risale alla metà degli anni ’70 con “L’infermiera” (1975) di Nello Rosati e “Febbre da cavallo” (1976) di Steno. Nel corso della sua lunga carriera di attrice ha ricevuto il Nastro d’argento e il David di Donatello come miglior attrice non protagonista nel 1985 per la sua interpretazione in “Così parlò Bellavista” diretto da Luciano De Crescenzo. Ha ricevuto altri due David per la stessa categoria nel 1993 con “Arriva la bufera” di Daniele Lucchetti e nel 1996 con “La seconda volta” di Mimmo Calopresti. Nel 2002 ha vinto il David di Donatello come miglior attrice protagonista con “Incantesimo napoletano” di Paolo Genovese e Luca Miniero. Nonostante gli impegni cinematografici, continua a lavorare per il teatro non solo in veste di attrice ma anche di autrice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.