Movimento #NOREZ, Gianni Simioli lancia l’iniziativa per i troppi cantieri a Napoli

Movimento #NOREZ, Gianni Simioli lancia l’iniziativa per i troppi cantieri a Napoli

Cantieri Napoli – Gianni Simioli, noto conduttore radiofonico, ha lanciato una originale ed irriverente iniziativa questa mattina nel corso della sua trasmissione su Radio Marte. Il tema è legato ai tanti cantieri che invadono ormai Napoli da anni per tempi più o meno indefiniti.

Cantieri Napoli, l’idea di Simioli: movimento #NOREZ

La trasmissione “La Radiazza” condotta da Gianni Simioli, insieme a Serena Li Calzi, è ormai da anni un vero e proprio punto di riferimento per tanti napoletani, campani e non solo. La trasmissione è un perfetto mix di musica, intrattenimento e tanti temi sociali basati anche su denunce e necessità dei tanti radioascoltatori. L’ultima, di tante, idee lanciate dal conduttore è legata a quello che ha definito ironicamente il movimento #NOREZ.

Un’idea originale e simpatica per sollevare un problema che interessa la città di Napoli, e non solo, ormai da anni. L’icombente ed onnipresente problema dei tanti cantieri che invadono in modo spesso perenne la città partenopea. Il termine “rez”, fa proprio riferimento alle note reti arancioni che circoscrivono i cantieri, che in napoletano sono anche chiamate le “rezzetelle”. Di seguito il messaggio sulla pagina ufficiale di Gianni Simioli:

Molti cittadini napoletani hanno imparato a convivere con le #reticantiere ovvero, in #linguanapoletana , “rezzetelle”.
La città, infatti, è “ricca” di cantieri e molti di questi sono considerati, constata la loro spesso lunga permanenza in piazze o strade, arredo urbano della città.
Nasce così il movimento #NOREZ
Per dire: basta! O anche, con ironia, inseritele nelle guide turistiche della città. Potrebbero diventare “attrattiva” turistica.