Napoli, fuga durante l’ora d’aria: detenuto incastrato in un tombino

Napoli, fuga durante l’ora d’aria: detenuto incastrato in un tombino

Un detenuto tenta l’evasione, ma resta bloccato in un tombino: è successo oggi nel tardo pomeriggio nel carcere di Poggioreale a Napoli.

Detenuto tenta l’evasione, ma resta bloccato nel tombino

Tentativo di fuga oggi nel carcere di Poggioreale. Poco prima delle ore 12, un detenuto di nazionalità italiana ha tentato di scappare dal noto carcere di Napoli. L’uomo, approfittando dell’ora d’aria, si è calato in un tombino nell’aria passeggi del carcere partenopeo per scappare.

LEGGI ANCHE: FESTEGGIANO IL COMPLEANNO IN HOTEL: TENTANO LA FUGA

La fuga è però non si è concretizzata, visto che l’uomo è rimasto incastrato nel tombino. Necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco per liberarlo. Il detenuto, che doveva scontare un altro anno di pena, secondo quanto affermato da fonti interne al carcere, avrebbe trovato difficoltà per evadere, visto i numerosi ostacoli presenti nelle vie fognarie.

LEGGI ANCHE: CAMPANIA, ZONA ROSSA O ARANCIONE? L’ANNUNCIO DI DE LUCA

Non vi è più limite alla fantasia dei detenuti che cercano ogni modo di evadere, però questa volta il mal capitato tornerà in cella con un tentativo di evasione e con più di qualche escoriazione e dovrà ringraziare i vigili del fuoco che con non senza difficoltà sono riusciti ad estrarlo dal tombino”, queste le dichiarazioni di Aldo Di Giacomo, segretario del sindacato di polizia penitenziaria (SPP).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *