A Cesa iniziano i lavori per una piazzetta su un bene confiscato

A Cesa iniziano i lavori per una piazzetta su un bene confiscato

Piazzetta su bene confiscato, iniziati i lavori

Sono iniziati i lavori di realizzazione di una piazzetta su un bene confiscato alla Camorra.

In via Rosa Parks, dove già ci sono gli orti sociali, sta nascendo una piazzetta a servizio di una zona di nuova espansione, fa sapere il sindaco Enzo Guida.

I lavori sono realizzati grazie al contributo della Regione Campania che ha assegnato al comune di Cesa circa 140 mila euro per i beni confiscati. In questo modo si completerà lazione di riqualificazione del bene confiscato, con una piazzetta attrezzata con giochi, aggiunge lassessore ai lavori pubblici Cesario Villano.

Su questo terreno abbiamo avviato una prima azione di riutilizzo, creando degli orti sociali, dedicati ad Angelo Vassallo, il sindaco pescatore ucciso dalla camorra. La parte relativa agli orti è stata di recente ristrutturata. Nei prossimi giorni riconsegneremo i lotti ai precedenti assegnatari. Nel frattempo, restano da assegnare ulteriori spazi ed è aperto un bando specifico, continua il sindaco Guida.

Obiettivo principale del progetto è recuperare l’area attraverso la valorizzazione del verde pubblico con la creazione degli orti urbani e di uno spazio comune “la piazzetta”, centro di aggregazione per la comunità. Èstato scelto il sistema degli orti urbani per trasmettere ai giovani l’idea del rispetto dell’ambiente, della tutela della biodiversità agricola e della riduzione della produzione di rifiuti. Il progetto nasce anche dalla volontà di non impattare sul clima, con l’utilizzo di sistemi a risparmio energetico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *