Covid: L’appello del Ministro Speranza contro gli assembramenti

Covid: L’appello del Ministro Speranza contro gli assembramenti

È trascorso quasi un anno da quando l’incubo del Covid si è abbattuto sull’Italia ed ogni misura appare inefficace se non governata dal buon senso di ognuno.

Con l’aumento delle temperature e la riapertura delle attività, tra cui bar e ristoranti, migliaia le famiglie che hanno scelto di concedersi un po’ di relax.

Nella giornata di ieri, in tutta la Penisola, le strade dello shopping e quelle della ristorazione sono state prese d’assalto da migliaia di cittadini che, armati di mascherina ed attenti ad osservare il distanziamento, hanno deciso di godersi le miti temperature.

La situazione contagi però, benché in lento miglioramento, resta preoccupante e l’incubo covid non è ancora superato.

Sono circa mezzo milione infatti i positivi in Italia con un incremento, nelle ultime 24 ore, di 2084, mentre le vittime ammontano a 90mila.

A commentare gli episodi delle ultime ore, il Ministro Speranza dalla sua pagina Facebook.

Serve massima prudenza su tutto il territorio nazionale-dichiara il Ministro- Non dobbiamo vanificare i progressi delle ultime settimane, risultato dei sacrifici fatti finora. Zona gialla non significa scampato pericolo. Il virus circola e il rischio, anche per via delle varianti, resta alto. Non possiamo scherzare con il fuoco.

LEGGI ANCHE: CONSULTAZIONI IL M5S DICE SI A MARIO DRAGHI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *