Arzano, minacce di morte al Commissario Prefettizio e al comandante Biagio Chiariello

Arzano, minacce di morte al Commissario Prefettizio e al comandante Biagio Chiariello

Minacce di morte al Commissario Prefettizio di Arzano Gabriella D’Orso , al comandante della Polizia Municipale Biagio Chiariello e alla segretaria comunale Rosalba Ambrosino sono arrivate da una lettera anonima.

Minacce di morte al Commissario Prefettizio di Arzano: nel mirino anche il comandante Biagio Chiariello

Una lettera contenente delle minacce di morte al Commissario Prefettizio Gabriella D’Orso, al comandate della Polizia Municipale Biagio Chiariello e alla segretaria comunale Rosalba Ambrosino, è stata recapitata presso il Comune di Arzano.

Tra le tante missive pervenute presso la casa comunale, è stata rivenuta anche una firmata dalla ‘167‘, clan locale che orbita nella galassia degli ‘scissionisti’ che ha esteso le sue minacce anche alla stampa. Una lettera minatoria che arriva nello stesso giorni in cui, in piazza Cimmino, la stessa viceprefetto era stata aggredita in modo verbale da un uomo.

LEGGI ANCHE: INCENDIO A FRATTAMAGGIORE: PAURA IN CITTA’

Una risposta quella della Camorra che vuole riappropriarsi di un territorio che con l’ottimo lavoro della Commissione prefettizia sta raggiungendo risultati importanti circa la legalità e la trasparenza sul territorio. Sull’invio della lettera, indagano i Carabinieri, che oltre alle immagini della videosorveglianza, hanno inviato alla Procura di Napoli Nord un rapporto dettagliato. Informazioni estese anche alla DIA (Direzione distrettuale antimafia).

Lo stesso comando di Polizia Municipale diretto dal Comandante Biagio Chiariello, ha inviato tutte le informazioni utili al caso. Gli inquirenti, vogliono capire come è arrivata la lettera contenuta in una busta senza affrancatura, all’interno del mazzetto di lettere dirette alla casa comunale.

LEGGI ANCHE: LORENZO INSIGNE A C’È POSTA PER TE (VIDEO)

Altro interrogativo da sciogliere è: come le varie lettere, sono finite nelle cartelline dei vai destinatari? Si pensa ad un complice all’interno del Comune che è ancora ignoto alle forze dell’Ordine. Allerta massima ora ad Arzano, con i Carabinieri del comando provinciale di Napoli, che stanno attuando un piano di controllo totale sul territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *