La Frattese cala il settebello

La Frattese cala il settebello

Una Frattese straripante ne rifila 7 alla Neapolis.
Frattese e Neapolis, reduci entrambe da una sconfitta nell’ultimo turno di campionato, si affrontano dopo 8 anni dall’ultima volta, campionato Eccellenza 2013-14. In quella occasione finì 4-0 e la Frattese vinse poi il campionato ed approdò in serie D. I nerostellati intendono riprendere subito la marcia in campionato, per non perdere altro terreno mentre la Neapolis cerca di uscire indenne dallo Ianniello. Floro Flores opera qualche cambio rispetto all’undici che ha affrontato l’Ischia, con D’Auria a difendere i pali al posto di De Lucia, Astarita per Aliperta, Cigliano dal 1’ al posto di Apredda ed il giovane Delle Curti per Meola. La Neapolis propone una squadra di giovani con Catena, Scuotto e Giorgio ai quali è affidato il compito di mettere in difficoltà la difesa frattese. Parte la gara e dopo 4’ Delle Curti si fa ammonire per un fallo su Catena e sulla conseguente punizione Scuotto colpisce la parte alta della traversa. Di fatto i pericoli corsi da D’Auria si fermano qui. Catinali e Cigliano con un ispiratissimo Grieco disegnano manovre offensive servendo sugli esterni Armeno e La Pietra sulla parte sinistra dell’attacco nerostellato e Delle Curti ed Orlando sull’out destro. Al 6’ Prisco, all’ 8’ Orlando dal limite con Bardet attento e poi ancora Prisco all’ 11 su lancio di Catinali s’invola verso la porta e di sinistro colpisce l’incrocio dei pali. Fioccano i tiri, Cigliano al 23’ ci prova dal limite e poi Orlando al 37’ sfiora il palo con un sinistro a giro. Il gol è nell’aria ed arriva al 39’. Azione molto ben congegnata da Catinali che smista per Delle Curti che dalla destra serve al centro Grieco che si inserisce alla perfezione e batte Bardet con un tocco di destro al volo. Passano appena 2 minuti e le parti si invertono, Grieco si incunea in area, salta il diretto avversario e la mette al centro dove irrompe Delle Curti che fa 2-0. Nel II t. la Frattese, affamata di gioco e gol, non da tregua alla malcapitata Neapolis. E’ il 53’ quando un travolgente Grieco serve La Pietra con un filtrante perfetto, l’ala nerostellata controlla bene il pallone in corsa e di esterno destro, di giustezza, fa 3-0. Poi è la volta di Cigliano ad assumere il ruolo di assist-man al 55’, l’estroso mancino lancia ancora La Pietra che mette a sedere Bardet e di interno destro mette a segno la sua personale doppietta. E’ un monologo nerostellato e si aspetta il gol del bomber Prisco che arriva, puntuale, al 60’. Cigliano per Armeno sull’out sinistro, cross verso il dischetto del rigore dove, ben appostato, Prisco batte Bardet con un sinistro al volo. A sfiorare il gol ancora Riccio ed Armeno ed al 78’ un gol d’autore di Improta, subentrato a Prisco. Da sottolineare, in occasione del gol, la bellissima, insistita azione di Vitale, subentrato a Grieco, che dopo aver saltato un paio di avversari, serve Improta sul vertice destro dell’area di rigore della Neapolis, controllo perfetto e tocco vellutato di sinistro verso il palo alla destra di Bardet : chapeuax. La Neapolis è sparita ormai dal campo e subisce anche il settimo gol ad opera di uno scatenato Orlando che all’88’ mette il suo sigillo dopo uno scambio velocissimo con Cigliano, il talentuoso attaccante entra in area e batte il portiere ospite con un forte tiro di destro sotto la traversa. Finisce la partita dopo 2 minuti di recupero e poi tutti i giocatori nerostellati sotto la tribuna a raccogliere il meritato applauso. Troppo forte la voglia di riscatto della Frattese e troppo evidente e marcata la differenza tecnica tra i tanti giocatori nerostellati che hanno militato in categorie superiori rispetto ad una Neapolis apparsa subito intimorita dalle ottime giocate della squadra di casa. La Frattese raggiunge quota 10 punti e per stasera si gode il primo posto in classifica in attesa delle gare di domani.
Le formazioni :
FRATTESE: D’Auria, Delle Curti (dal 60 Meola), Armeno, Catinali, Riccio, Astarita (dal 72’ Di Micco), Orlando, Cigliano, Prisco (dal 77’ Improta), Grieco (dal 60’ Vitale), La Pietra (dal 77’ Signorelli). A disposizione: De Lucia, Aliperta, Meola, Calone, Cavaliere, Signorelli, Vitale, Di Micco, Improta. Allenatore: Floro Flores.
NEAPOLIS: Bardet, Lanzillo, Angotti, Peluso, Falcone, Esposito S., Festa, Esposito G., Catena, Scuotto, Giorgio. A disposizione: Chiariello, Varriale, Siciliano, Barretta, Galasso, Fusco, De Francesco, Piscopo, Del Giudice. Allenatore: Peluso.

Terna arbitrale : arbitro Francesco Vitalii Diomaiuta della sezione di Salerno, coadiuvato dagli assistenti Steven La Regina di Battipaglia ed Angelo Angelillo di Nola.

Mimmo Liguori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *