Gianpiero Zinzi scende in campo come candidato sindaco di Caserta

Gianpiero Zinzi scende in campo come candidato sindaco di Caserta

Era una voce che circolava nelle ultime settimane negli ambienti politici casertani, la discesa in campo di Zinzi. Il consigliere regionale casertano dopo aver superato un periodo di ferma a causa del COVID superato da qualche giorno , ha sciolto le riserve e si dichiarato disponibile ad accettare la candidatura alla poltrona di primo cittadino della reggia vanvitelliana.

Figlio d’arte, da poco nominato presidente della Commissione regionale anticamorra non si tira indietro davanti all’ennesima esperienza politica . A tal proposito dal

Suo profilo social Facebook dichiara : Sì, ho dato la mia disponibilità a candidarmi a Sindaco di Caserta. Vivo la Città, la respiro, ne soffro i limiti a cui è costretta, ma soprattutto la amo.

Proprio per questo la mia disponibilità è condizionata ad un impegno delle forze del centrodestra in Parlamento. Chiedo la garanzia di un #SalvaCaserta, che affronti e risolva la disastrosa situazione finanziaria dell’Ente, frutto di una pessima gestione del recente passato (potete leggere qui la mia intervista completa: https://bit.ly/3gOcFn4).

Quello che non vi dicono è che la possibilità che il prossimo sindaco debba dichiarare un nuovo dissesto finanziario è praticamente una certezza. Stiamo messi come e peggio di Napoli. Bella l’eredità della sinistra in Campania.

Per questo serve un impegno nazionale per la nostra Città, un provvedimento che ci liberi da un aumento delle tasse comunali e da un taglio dei servizi. Una misura che salvi il futuro della nostra città, che ci consenta di costruire una stagione del cambiamento, col contributo di tutti, forze politiche e sociali, cittadini spinti dalla passione e dall’amore per la nostra comunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *