Frattese, il Punto di Mimmo Liguori….

Frattese, il Punto di Mimmo Liguori….

La voce della STELLA ! 02/11/2022
La FRATTESE si fa fermare sul pari 0-0 a Scampia contro l’Oratorio Don Guanella.
Allo Stadio Antonio Landieri, nel quartiere Scampia, “casa” dell’Oratorio Don Guanella si vive un Sabato molto particolare. Nel pre-partita, che vede opposte la squadra di casa alla ASD Frattamaggiore Calcio si assiste ad un susseguirsi di emozioni per la commemorazione del piccolo Kevin, strappato alla vita da un brutto male. I suoi compagni di squadra hanno voluto ricordarlo scendendo in campo, quel campo che fino a pochi mesi prima lo aveva visto protagonista gioioso. I capitani delle due squadre hanno depositato dei fiori vicino alla rete dove era stato posto un ritratto del piccolo Kevin e dove il padre del bambino ha lasciato la maglia con cui giocava. Momenti di grande commozione hanno attraversato tutti i presenti e nessuno si è sottratto all’applauso verso il cielo, dove son volati i palloncini lanciati dai piccoli amici di Kevin.
Dopo la convincente vittoria ottenuta sette giorni prima contro la forte Viribus Unitis, ci si attende la conferma da parte della compagine frattese. Mister Auletta ha qualche assenza a cui sopperire, soprattutto in attacco, con Bosson e Ronga che si accomodano in tribuna per problemi muscolari mentre per il reparto difensivo affida ai tre esperti Baratto, Maturo e Pellini il compito di erigere un muro davanti a D’Auria. Confermati sia gli esterni Di Crosta e Costanzo F. che il centrocampo con capitan Castiglione, Ardovino e Cardore mentre al fianco di bomber Pirone si rivede dal primo minuto Scognamiglio.
La partita : la Frattese ha il compito di vincere ma non riesce a sfondare, nonostante ha avuto per la quasi totalità della gara il pallino del gioco. Finisce a reti inviolate ma con grande rammarico per almeno quattro nitide palle gol non sfruttate a dovere : Pirone si fa intercettare un tiro a tu per tu con Monteleone, Scognamiglio in semirovesciata mette a lato di poco, nell’occasione toglie letteralmente il pallone a Cardore piazzato meglio dietro di lui ed infine lo stesso Cardore non riesce a colpire di testa e fare gol su perfetto calcio d’angolo di Pirone e poi da ottima posizione al centro dell’area tira alto tra la disperazione dei compagni e tifosi.
La conferma : Giovanni Baratto.
L’esperto difensore ha ben guidato il suo reparto e la sua condizione fisica, che migliora di partita in partita, assicura il giusto equilibrio anche per alcune sortite in chiave offensiva.
Le note piacevoli di giornata :
sicuramente i giovanissimi Ardovino e Costanzo Francesco. Il primo, rottI gli indugi dopo la sua prima rete di Sabato scorso, è apparso molto più sicuro di sé. Da sottolineare una giocata da applausi del n. 21 nerostellato che propone un assist con un destro a giro per Pirone nell’azione della semirovesciata di Scognamiglio. Per Costanzo F. una partita all’insegna della spinta offensiva e del gol negato da un guardalinee apparso fuori “forma” e quasi assente per tutta la gara. Peccato perché l’assist di Cardore ed il piatto destro del giovane n. 3 avrebbero meritato la giusta esultanza invece della vibranti proteste da parte dei supporters nerostellati.
La prestazione della squadra :
i nerostellati, da qualche settimana, si muovono in campo con maggior ordine e compattezza. Le geometrie di capitan Castiglione e gli inserimenti offensivi di Cardore a Ardovino possono e devono ancora migliorare ma si è sulla strada giusta. La Frattese ha tenuto un possesso palla quasi totale ma ciò non è bastato a portare a casa i tre punti. E’ mancato il guizzo vincente, Pirone un po’ in ombra rispetto alle gare precedenti e qualche eccesso di personalismo hanno inciso non poco. Ci si aspettava, forse, un primo tempo con ancor maggior determinazione e cattiveria agonistica per realizzare il gol che avrebbe permesso di gestire e giocare la gara con maggiore serenità ed avrebbe messo in sicura difficoltà la modesta caratura tecnica del Don Guanella.
Il mister :
Biagio Auletta sta lavorando tanto sulla tenuta fisica e tecnico tattica dei suoi ragazzi ed i risultati sono evidenti. Manca però, alla squadra, un bomber oltre Pirone, che permetta di finalizzare le buone trame di gioco che, di partita in partita, aumentano di numero.
I tifosi nerostellati al seguito hanno incoraggiato la squadra pur rimanendo un po’ amareggiati per la mancata vittoria.
Una nota dolente, spiace dirlo, sul direttore di gara apparso molto indeciso in occasione di due episodi da rigore per falli su Scognamiglio e sul guardalinee di destra, resosi protagonista nell’occasione del gol annullato a Costanzo con una segnalazione a dir poco imbarazzante : siamo in Promozione è vero ma certe decisioni appaiono veramente incomprensibili.
La vetta o meglio le posizioni di testa si allontanano ma il campionato è lungo e le compagini sin qui affrontate dalla Frattese non appaiono irresistibili e quindi gli unici verbi da coniugare sono : lavorare e vincere.

Mimmo Liguori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *