Assessore di Voghera agli arresti domiciliari: spara ad un immigrato.

Assessore di Voghera agli arresti domiciliari: spara ad un immigrato.

Eccesso di legittima difesa. Questa la motivazione con la quale l’assessore alla sicurezza di Voghera è stato messo agli arresti domiciliari. Si può parlare di legittima difesa se si ha una arma in mano contro uomo disarmato?

assessore
ANSA – Da sinistra l’assessore Massimo Adriatici e il luogo della tragedia

Voghera (Pavia) – Dopo una spinta, l’assessore Massimo Adriatici, con delega alla sicurezza del Comune lombardo, estrae un’arma e uccide un uomo di 39 anni.

Il fatto è accaduto ieri dopo le 22. A quanto si è appreso dalle indagini, il trentanovenne, marocchino di origini, non era armato ne si è reso protagonista di atti estremi. Sullo sfondo di questo omicidio si getta l’ombra razzista. L’assessore, leghista, ha estratto l’arma e colpito l’uomo vicino al cuore.

Il politico ha dichiarato che il colpo sarebbe partito accidentalmente per la spinta ricevuta ma vien da chiedersi: perché aveva in mano l’arma?

Adriatici, dal suo profilo Facebook, risulta “docente di diritto penale e procedura penale presso Scuola allievi agenti Polizia di Stato Alessandria” ed “ex docente dell’Università del Piemonte Orientale”. In un’intervista alla Provincia Pavese del 29 marzo 2018 affermava che “L’uso di un’arma deve essere giustificato da un pericolo reale, per la persona che la usa, per le sue proprietà o quelle altrui. Ma questo non significa farsi giustizia da soli. Ovvero, la legittima difesa si configura se sparo per evitare che qualcuno spari a me, o non ci sono altro mezzi per metterlo in fuga ed evitare che rubi. Sparare deve essere l’extrema ratio, l’ultima possibilità da mettere in atto se non ne esistono altre“. Adesso dovrà spiegare quale arma ha intravisto nelle mani dell’uomo ucciso; quale pericolo incombente avesse visto per sé o per gli altri.

Purtroppo l’esasperazione e la troppo radicata tendenza alla violenza verso l’estraneo, lo straniero, per pelle, religione o tendenza sessuale, che caratterizza la diatriba politica può sfociare in atti riprovevoli. Oggi ci è scappato il morto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *