Nuovo DPCM 6 marzo: pubblicate le nuove disposizioni valide sino al 6 aprile

Nuovo DPCM 6 marzo: pubblicate le nuove disposizioni valide sino al 6 aprile

Da poco è stato pubblicato il nuovo DPCM 6 marzo 2021 firmato da Mario Draghi riguardante le nuove disposizioni per il controllo della pandemia.

Nuovo DPCM 6 marzo: Misure di contenimento per tutto il territorio

Per tutto il territorio nazionale resta attivo l’obbligo di indossare la mascherina, fatto salvo per i bambini di età inferiore ai sei anni e i soggetti con patologie incompatibili con quest’ultima.

Non sarà obbligatorio indossarla durante le attività sportive o qualora saranno garantite altre misure di sicurezza. Importante per tutto questo periodo sarà il rispetto del distanziamento sociale. Sono vietati tutti gli spostamenti interregionali se non per comprovati motivi. Restano chiuse ancora piscine, palestre e centri sportivi.

Misuri di contenimento per le fasce regionali

Le regioni saranno ancora divise per colore.

ZONA ROSSA: per le regioni di questo colore sarà assolutamente vietato ogni tipo di spostamento se non per comprovate esigenze. Sarà consentita unicamente attività motoria individuale nei pressi della propria abitazione.
Musei scuole e università resteranno chiuse per tutto il periodo, fatto salvo qualora le attività prevedessero l’uso di laboratori.
Resteranno sospese anche le prove per il conseguimento della patente.
Negozi ed attività commerciali non potranno aprire e per i servizi di ristorazione sarà consentito unicamente la consegna a domicilio.

ZONA ARANCIONE: in questa zona sono vietati gli spostamenti regionali. Sarà vietato anche consumare al tavolo per bar e ristoranti. Musei e altri luoghi della cultura resteranno chiusi.

ZONA GIALLA: per queste regioni sembra esserci un po’ più di respiro.
Luoghi di culto, ristoranti e parchi potranno essere aperte a patto che vengano rispettate le norme di sicurezza vigenti. Sarà però ancora da rispettare il coprifuoco (dalle 22 alle 5 del giorno successivo).
Si potranno svolgere cerimonie solo in assenza di pubblico e sono sospesi tutti i convegni in presenza.
Le sale giochi resteranno chiuse. Mentre ci sarà il cartellino verde per i musei ma solo su prenotazione.
Continueranno invece nelle stesse modalità correnti le lezioni scolastiche ed universitarie.
Bar e ristoranti potranno servire ai tavoli dalle 5 alle 18, fino alle 22 invece sarà consentito l’asporto.

ZONA BIANCA: per le regioni più virtuose le restrizioni saranno praticamente quasi nulle, salvo per le disposizioni per la protezione personale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *