Castellammare: Modifica pistola giocattolo per sparare veramente. Arrestato un 31enne

Castellammare: Modifica pistola giocattolo per sparare veramente. Arrestato un 31enne

Castellammare, modifica una pistola giocattolo affinchè sparasse proiettili veri. E’ stato arrestato un 31 enne già seguito dai servizi sociali.

LEGGI ANCHE: CARDITO. SEQUESTRO PRODOTTI DI CARNEVALE

Castellammare: Modifica pistola giocattolo. Sparava per davvero

Castellammare modifica pistola
La pistola giocattolo sequestrata dai carabinieri. Era stata modificata per sparare proiettili veri

E’ stato arrestato a castellammare di Stabia Nicola D’Auria. Un 31enne già noto alla polizia locale e seguito dai servizi sociali.

Durante una perquisizione presso lo casa del sospettato, i militari hanno rinvenuto una pistola giocattolo (una Magnum 357) che era stata modificata per sparare proiettili veri. Scattano subito le manette.

Sono state sequestrate nove cartucce cariche oltre ai materiali necessari per la produzione in massa di proiettili, come palline in acciaio e polvere da sparo.

L’uomo, che era attualmente in prova ai servizi sociali, è stato trasferito al carcere di Poggioreale.

Le motivazioni sulla letale modifica del giocattolo restano sconosciute, ma i carabinieri della stazione di Gragnano tirano un sospiro di sollievo. Poteva diventare una tragedia.

Castellammare: Aveva assassinato suo padre sette anni prima con una balestra

Il nome di Nicola D’Auria era già noto alle forze dell’ordine di Castellammare. Nel 2013 l’uomo si è macchiato dell’omicidio di suo padre (48 anni), ucciso con una balestra perchè stanco delle continue richieste di soldi del figlio.

Fu lo stesso sospettato che si costituì alla polizia, scontando oltre 7 mesi di carcere. Ma pare proprio che D’Auria passerà molto altro tempo dietro le sbarre.

LEGGI ANCHE: CARNEVALE A FRATTAMAGGIORE. IL RICHIAMO DEL SINDACO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *