Orta di Atella, le mamme in difesa delle suore: “Non chiudete l’asilo del Sacro Cuore”

Orta di Atella, le mamme in difesa delle suore: “Non chiudete l’asilo del Sacro Cuore”

Chiusura Asilo del Sacro Cuore di Orta di Atella che mette in protesta il comitato delle mamme: si sono schierate contro la chiusura della materna paritaria.

Chiusura Asilo del Sacro Cuore di Orta di Atella, la protesta del comitato delle mamme

“L’asilo del Sacro Cuore” a Casapozzano, frazione di Orta di Atella potrebbe presto chiudere. Per questo motivo, il comitato delle mamme della città in provincia di Caserta, scende in piazza a difesa della scuola paritaria delle suore. La scuola paritaria purtroppo, rischia la chiusura definitiva a seguito di alcune decisioni della Curia romana.

Una brutta notizia per tutti i cittadini di Orta di Atella. Il motivo? Al momento, nella cittadina casertana, non esistono strutture pubbliche per i bambini. In più, il Sacro Cuore è l’unica istituzione in grado di prendersi cura dei piccoli e da anni si prende cura dell’istruzione e della crescita di numerosi bambini della zona.

Vogliamo un incontro con la madre generale. Avanziamo la seguente richiesta a nome di tutta la comunità che con enorme dispiacere e preoccupazione rischia di perdere un punto di riferimento fondamentale per la crescita e la formazione dei nostri bambini, le nostre amate Suore dell’asilo Sacro Cuore“, si legge nel comunicato reso noto dal comitato delle mamme.

Da 80 anni nel nostro paese le suore accompagnano i nostri figli fin dai primi anni di vita formandoli non solo scolasticamente ma anche umanamente, attraverso la trasmissione dei valori e dei principi della religione cattolica aiutandoli a seguire la giusta strada verso il cammino del Signore“.

Oltre ai bambini le suore sono di vitale importanza per le persone ammalate del nostro paese, anziani allettati e quindi impossibilitati ad ascoltare la messa di persona. Non possiamo lasciarli soli“, queste le parole dei membri del comitato delle mamme in favore delle suore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *