Frattamaggiore, parte la 2 edizione di “ Fratta in Rosa”

Frattamaggiore, parte la 2 edizione di “ Fratta in Rosa”

Domenica 22 maggio, a Frattamaggiore, alle ore 10:00, in Piazza Umberto I, si terrà la seconda edizione della passeggiata solidale “Fratta in Rosa”, con l’obiettivo di sensibilizzare e raccogliere fondi per la lotta contro il tumore al seno.
Le donazioni, ottenute in cambio di magliette con il fiocco rosa da indossare durante la passeggiata, verranno devolute ai reparti di oncologia dell’Ospedale San Giovanni di Dio di Frattamaggiore e del Pascale di Napoli.
L’evento è stato promosso ed organizzato dall’associazione Donna Coraggio, nella figura del vicepresidente Eva Schioppa, in collaborazione con la Podistica Frattese, l’Istituto di Studi Atellani e il Lions Club Frattamaggiore, e con il patrocinio del comune di Frattamaggiore.

“DONnA CORaggio” e’ un’ organizzazione di solidarietà che nasce per “donare il cuore/ coraggio” a tutte quelle donne che stanno affrontando un percorso di terapie oncologiche contro il tumore al seno e quello avanzato .
Ha lo scopo di incoraggiare, offrire aiuto e sostegno attraverso diverse iniziative e progetti. Intende promuovere la prevenzione primaria e secondaria del tumore alla mammella attraverso i vari mezzi e canali di comunicazione,
Incontri informativi, convegni, attività ludico-ricreative, discussioni, eventi di networking,
raccogliere fondi al fine di promuovere le attività dell’ associazione stessa
-Informare sull’ importanza del benessere psicofisico attraverso stili di vita sani e attivita’ fisica.Il gruppo dei Lions Frattamaggiore guidati dal presidente,Luigi Rossi,e il Presidente di zona, Alessandra Del Prete, sono presenti fattivamente in ogni tipo di azione di prevenzione di quelle che sono le patologie più diffuse, in questo anno hanno realizzato una giornata di prevenzione del diabete, e un Lions day per le patologie urologiche.A promuovere intensamente l’iniziativa la vicepresidente dell’Istituto di studi atellani Imma Pezzullo, da anni attiva sul territorio in iniziative culturali e solidali. La Pezzullo ha vissuto in prima persona l’esperienza del tumore al seno e si batte per la diffusione del messaggio di prevenzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.